Cosa fanno gli addetti al controllo dei parassiti

Cosa fanno gli addetti al controllo dei parassiti

Cosa fanno gli addetti al controllo dei parassiti?
Le creature indesiderate che infestano gli edifici o le aree circostanti possono comportare gravi rischi per la salute e la sicurezza. Gli addetti al controllo dei parassiti rimuovono queste creature da famiglie, condomini, luoghi di attività commerciali e altre strutture, per proteggere le persone e mantenere l’integrità strutturale.

I parassiti comuni includono scarafaggi, ratti, topi, ragni, termiti, formiche e cimici. Utilizzando le informazioni sulla biologia e le abitudini dei parassiti, insieme a un arsenale di tecniche di gestione dei parassiti, gli addetti al controllo dei parassiti di lustrinodisinfesta.it localizzano, identificano e rimuovono i parassiti. Mettono trappole, applicano pesticidi e persino modificano le strutture a discrezione del cliente.

Molti problemi di parassiti richiedono l’applicazione di pesticidi. Gli addetti al controllo dei parassiti utilizzano due diversi tipi di pesticidi:

  • uso generale
  • uso limitato

I pesticidi di uso generale sono i più utilizzati e sono disponibili al pubblico in concentrazioni diluite. I pesticidi a uso limitato vengono utilizzati per le infestazioni più gravi e sono disponibili solo per i professionisti autorizzati. A causa del loro potenziale danno ai lavoratori del controllo dei parassiti, ai clienti e all’ambiente, i pesticidi a uso limitato sono fortemente regolamentati dalla legge federale.

Per alcuni lavori, gli addetti al controllo dei parassiti utilizzano una combinazione di tecniche di gestione dei parassiti, una pratica nota come gestione integrata dei parassiti. Un metodo prevede l’utilizzo di servizi igienico-sanitari adeguati e la creazione di barriere fisiche. I parassiti non possono sopravvivere senza cibo e non infesteranno un edificio se non possono entrarvi.

addetti al controllo dei parassiti

Un altro metodo prevede l’uso di esche che distruggono i parassiti o impediscono loro di riprodursi. Ancora un altro metodo prevede l’utilizzo di dispositivi meccanici, come trappole, che rimuovono i parassiti dall’ambiente circostante.

Alcuni lavoratori utilizzano la tecnologia di gestione dei parassiti per rendere più efficienti le ispezioni domestiche. Questa tecnologia, che utilizza microchip per identificare le aree di attività dei parassiti, viene utilizzata più frequentemente per le termiti. I chip, che vengono posizionati nelle stazioni di pasturazione, emettono segnali che possono dire agli addetti al controllo dei parassiti se sono presenti termiti.

I lavoratori raccolgono i segnali utilizzando un dispositivo simile a un metal detector, che consente loro di valutare rapidamente un intero edificio.
Gli addetti al controllo dei parassiti generalmente possono essere suddivisi in tre categorie: tecnici, applicatori e supervisori. Tuttavia, i titoli delle posizioni e le mansioni lavorative variano a seconda dello Stato.

I tecnici di controllo dei parassiti sono solitamente lavoratori di livello base che identificano potenziali problemi di parassiti, conducono ispezioni e progettano strategie di controllo. Lavorano direttamente con il cliente e sono autorizzati ad applicare una gamma limitata di pesticidi.

Gli applicatori svolgono compiti più complessi, sono in grado di utilizzare una gamma più ampia di pesticidi e possono specializzarsi in una determinata area del controllo dei parassiti. Quelli che si specializzano nel controllo delle termiti sono chiamati tecnici del controllo delle termiti.

Usano sostanze chimiche e modificano le strutture per eliminare le termiti e prevenire future infestazioni. Per trattare le aree infestate, i tecnici del controllo delle termiti praticano fori e praticano aperture negli edifici per accedere alle infestazioni e installare barriere fisiche o sistemi di esche intorno alla struttura. Alcuni tecnici del controllo delle termiti riparano persino i danni strutturali causati dalle termiti.

Gli applicatori specializzati nella fumigazione sono chiamati fumigatori. Questi lavoratori usano gas velenosi, chiamati fumiganti, per curare gravi infestazioni. I fumigatori pretrattano gli edifici infestati esaminando, misurando e sigillando gli edifici. Quindi, utilizzando cilindri, tubi flessibili e valvole, riempiono le strutture con la giusta quantità e concentrazione di fumigante.

Per prevenire l’esposizione accidentale ai fumiganti, i fumigatori chiudono a chiave le porte, mettono cartelli di avvertimento e monitorano attentamente gli edifici per rilevare e fermare le perdite.

Supervisori della disinfestazione, detti anche operatori, tecnici diretti e applicatori. I supervisori sono autorizzati ad applicare pesticidi, ma di solito sono più coinvolti nella gestione dell’attività. Molti supervisori possiedono la propria attività.

I supervisori hanno la responsabilità di garantire che i dipendenti rispettino le regole relative all’uso dei pesticidi e di risolvere eventuali problemi che si presentano con i funzionari oi clienti. La maggior parte degli Stati richiede che ogni stabilimento di controllo dei parassiti abbia un supervisore.

Ambiente di lavoro

Poiché il lavoro deve essere svolto in loco, gli addetti al controllo dei parassiti viaggiano per visitare i clienti. Gli addetti al controllo dei parassiti devono inginocchiarsi, piegarsi, raggiungere e strisciare per ispezionare e trattare le strutture. Funzionano sia all’interno che all’esterno, in tutte le condizioni atmosferiche.

Gli applicatori devono indossare indumenti protettivi pesanti, inclusi respiratori, guanti e occhiali, quando lavorano con i pesticidi.

Ci sono rischi per la salute associati all’uso di pesticidi. Varie sostanze chimiche per il controllo dei parassiti sono tossiche e potrebbero essere dannose, se non utilizzate correttamente. I rischi per la salute sono limitati dall’ampia formazione richiesta per il rilascio della licenza e dall’uso dei dispositivi di protezione consigliati.

Tuttavia, i lavoratori del controllo dei parassiti subiscono ancora lesioni più frequentemente rispetto ai lavoratori in molte altre occupazioni.

La maggior parte degli addetti al controllo dei parassiti lavora circa 40 ore a settimana.

Istruzione e formazione richieste

Un diploma di scuola superiore o equivalente è la qualifica minima per la maggior parte dei lavori di controllo dei parassiti, ma alcuni lavori potrebbero non richiedere alcuna istruzione formale. Potrebbe essere richiesta una laurea per altri lavori.

La maggior parte degli addetti al controllo dei parassiti può iniziare la propria carriera come tecnici. Spesso ricevono sia una formazione formale in aula che sul posto di lavoro fornita dal datore di lavoro, ma potrebbe anche essere richiesto loro di studiare da soli. La formazione di solito comporta una combinazione di studio in aula ed esperienza sul posto di lavoro per ogni categoria di lavoro che l’addetto alla disinfestazione vorrebbe svolgere.

Le categorie possono includere controllo generale dei parassiti, controllo dei roditori, controllo delle termiti, fumigazione e controllo delle piante ornamentali e del tappeto erboso. Inoltre, i tecnici devono frequentare una formazione generale sulla sicurezza e l’uso dei pesticidi. Gli addetti al controllo dei parassiti di solito possono completare questa formazione in meno di 3 mesi.

Dopo aver completato la formazione richiesta, i lavoratori possono fornire servizi di controllo dei parassiti supervisionati. Poiché i metodi di controllo dei parassiti cambiano, i lavoratori spesso frequentano corsi di formazione continua, che sono spesso forniti dai produttori di prodotti.

Certificazioni necessarie (licenza)

Gli addetti al controllo dei parassiti devono essere autorizzati. I requisiti variano a seconda dello Stato, ma in genere i lavoratori del controllo dei parassiti devono seguire una formazione e superare un esame. Alcuni Stati richiedono anche ai lavoratori di avere un diploma di scuola superiore o equivalente e superare un controllo dei precedenti; alcuni hanno anche requisiti aggiuntivi per applicatori e operatori.

La maggior parte delle aziende di controllo dei parassiti fornisce formazione e aiuta i propri dipendenti a prepararsi per l’esame. In alcuni Stati, gli individui potrebbero essere in grado di lavorare come apprendisti prima di ottenere la licenza.

Altre competenze richieste (altre qualifiche)

Gli addetti alla disinfestazione devono essere in buona salute, a causa delle esigenze fisiche del lavoro, e devono anche essere in grado di sopportare condizioni di disagio, come il caldo di arrampicarsi in una soffitta in estate o il freddo di scivolare in un vespaio inverno. Inoltre, molte aziende di disinfestazione richiedono che i propri dipendenti abbiano la patente di guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.