Cream Finance vs banche centralizzate

Cream Finance vs banche centralizzate

La tecnologia della finanza decentralizzata è in rapida evoluzione. È inevitabile che questi servizi crittografici continuino a guadagnare sicurezza e stabilità sufficienti per sfidare ulteriormente i servizi bancari tradizionali, come prestiti e mutui. Parliamo di un certo servizio che fa parte di quella stessa mission: Cream Finance!

Cos’è Cream Finance?

È un servizio di prestito, nonché uno scambio, che restituisce profitti a chiunque fornisca capitale crittografico alla piattaforma.

Attraverso l’uso di algoritmi di smart contract, chiunque presti crypto a Cream riceverà un APY oltre a token Cream, per il proprio contributo. L’APY viene assegnato per il contributo di liquidità del token che hanno depositato e i token Cream assegnati forniscono all’utente i diritti di governance per avere voce in capitolo su come si svilupperà Cream. D’altra parte, puoi anche prendere in prestito denaro da Cream con gli interessi, per farlo devi avere una garanzia, il che significa che devi aver depositato fondi sufficienti per iniziare a prendere in prestito.

L’interesse che paghi per il prestito viene premiato ai prestatori da cui prendi in prestito come loro APY. È qui che diventa interessante, dal momento che Cream è un market maker automatico (AMM), chiunque interagisca con il mercato Cream, sta avvantaggiando il sistema, sia che tu sia un prestatore o un mutuatario.

Per questo motivo, anche i mutuatari ricevono token di governance Cream solo per il fatto che stanno prendendo in prestito!

Una volta che hai finito di prendere in prestito, puoi rimborsare il tuo prestito e questo ti consente di ritirare la tua garanzia se lo desideri. Questo è tutto per la componente di prestito e prestito di Cream, discutiamo di come questo può interrompere la finanza tradizionale.

Nel modello bancario centralizzato, una banca ti presterebbe denaro quando ne hai bisogno e comprerebbe da te quando vendi. Per questo motivo, stabiliscono un mercato essendo sempre disponibili a impegnare le tue transazioni. Purtroppo, quel modello significa gran parte del profitto di quel mercato, va alla banca attraverso commissioni e interessi.

Cream, d’altra parte, fa la stessa cosa ma con algoritmi di smart contract, quindi non c’è banca a prendere il profitto.

Tutte le commissioni e gli interessi delle transazioni vengono restituiti direttamente all’utente, come premi APY o Cream Token, oppure sono di proprietà collettivamente della comunità in modo decentralizzato. Questo è il motivo per cui puoi guadagnare rendimenti così elevati dalla piattaforma, per la prima volta nella storia, puoi effettivamente essere premiato per aver preso in prestito denaro! Questo è ciò che significa essere un AMM decentralizzato. Questa è Crema. Immergiamoci nell’inizio della piattaforma e nella sua componente di scambio.

Storia delle origini di Cream Finance

Come accennato, Cream è un fork di Balancer.

Cos’è Balancer? In poche parole, è un fondo indicizzato auto-automatizzato che elimina la necessità dell’intermediario commerciale.

Gli utenti possono scegliere o creare il proprio pool di risorse crittografiche e Balancer farà il lavoro di mantenere lo stesso rapporto di valore di ciascuna risorsa nel pool per l’utente.

Lo stesso Balancer, rilasciato a marzo 2020, si aggiunge alle funzionalità di un’altra piattaforma, Uniswap, consentendo un rapporto di valore non uniforme tra molti token in un unico pool. Ad esempio, puoi avere l’80% di BAL con il 20% di BTC del valore totale in un pool invece del rapporto 1:1 predefinito in Uniswap.

Cream Finance presenta una sezione di staking del pool, proprio come il bilanciatore, così come la sezione di prestito e prestito menzionata.

Il fondatore di Cream Finance, Jerry Huang, voleva unire i servizi finanziari importanti per molti utenti in un pacchetto all-inclusive. Quindi il team dietro Cream ha combinato il servizio di prestito e prestito fornito da Compound Finance, con i gratificanti servizi di pool staking di Balancer.

Poiché Cream non presenta KYC, chiunque abbia i fondi necessari per partecipare può farlo.

Cream Finance su Binance Smart Chain

A partire da settembre, Cream Finance è passata dalla blockchain di Ethereum a Binance Smart Chain. Questo interruttore consente velocità più elevate e transazioni inferiori, nonché un maggiore accesso a molte risorse crittografiche grazie all’ampio elenco di criptovalute di Binance.

Questo è un aspetto vantaggioso di Cream Finance per chiunque sia interessato all’esplosione della tendenza DeFi della produzione agricola. Ciò è esemplificato dal fatto che Cream Finance ha accumulato più di $ 300 milioni di valore bloccato, entro il primo mese dal lancio di agosto 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.