rischi dello Staking Crypto

I 7 principali rischi dello Staking Crypto

Conosci i principali rischi dello Staking Crypto?

Lo staking delle criptovalute è emerso come un modo molto popolare per guadagnare reddito da investimenti nei mercati delle criptovalute. Tuttavia, come tutti i tipi di investimento, lo staking non è privo di rischi.

In questa guida imparerai i principali rischi dello staking in modo da sapere esattamente a cosa ti stai dedicando se decidi di mettere in stake la tua criptovaluta.

Cos’è Staking Crypto?

Lo staking di criptovaluta si riferisce al “blocco” di una risorsa digitale che funga da validatore in una rete crittografica decentralizzata per garantire l’integrità, la sicurezza e la continuità della rete. Come incentivo per aiutare a proteggere la rete, gli stakers (validatori) vengono ricompensati con criptovaluta appena coniata.

Lo staking è stato reso possibile dall’algoritmo di consenso Proof of Stake (PoS), che è emerso come alternativa al Proof of Work (PoW) di Bitcoin ad alta intensità energetica.

A differenza delle reti PoW che richiedono ai miner di contribuire alla potenza di calcolo per proteggere la rete, le reti crittografiche PoS richiedono agli utenti di mettere in gioco una quota (o tutte) delle loro partecipazioni nel token della rete per proteggere la rete e mantenerla in esecuzione.

Agli albori della criptovaluta, la maggior parte delle altcoin utilizzava un protocollo PoW simile a quello di Bitcoin. Negli ultimi anni, tuttavia, la maggior parte dei nuovi blockchain ha implementato protocolli di consenso basati su PoS o ispirati.

Crypto Staking Returns

 

Probabilmente il motivo principale per cui lo staking è diventato così popolare è perché consente ai detentori di criptovalute di guadagnare APY sostanzialmente più alti rispetto ai conti di risparmio tradizionali o ai fondi del mercato monetario.

Staking di criptovaluta – Rischi

 

Lo staking di criptovaluta può generare rendimenti superiori alla media per gli investitori in criptovaluta. Tuttavia, ci sono anche una serie di rischi coinvolti nel processo di cui dovresti essere a conoscenza. Quindi, parliamo dei rischi.

Rischio di mercato

Probabilmente, il rischio più grande che gli investitori devono affrontare quando stanno effettuando picchettamenti di criptovaluta è un potenziale movimento avverso dei prezzi degli asset che stanno picchettando.

Se, ad esempio, guadagni il 15% di APY per lo staking di un asset ma il valore diminuisce del 50% durante l’anno, avrai comunque subito una perdita.

Gli investitori di criptovalute, quindi, devono scegliere attentamente gli asset che decidono di mettere in gioco e si consiglia di non scegliere il proprio asset di staking basandosi esclusivamente sui dati APY.

Rischio di liquidità

La liquidità o meglio la mancanza di iquidità dell’asset che stai puntando è un altro fattore di rischio di cui essere consapevoli.

Se stai effettuando lo staking di un altcoin micro-cap che ha a malapena liquidità sugli scambi, potresti trovare difficile vendere il tuo asset o convertire i rendimenti dello staking in bitcoin o stablecoin.

Lo stake di attività liquide con elevati volumi di scambio sulle borse può mitigare il rischio di liquidità.

Periodi di chiusura

Alcune risorse puntate vengono fornite con periodi di blocco durante i quali non è possibile accedere alle risorse puntate. Tron e Cosmos ne sarebbero esempi.

Se il prezzo del tuo asset puntato scende in modo sostanziale e non puoi annullarlo, ciò influenzerà i tuoi rendimenti complessivi.

Staking asset senza un periodo di lockup sarebbe un modo per mitigare il rischio di lockup.

Durata dei premi

Analogamente ai periodi di lockup, alcune risorse di staking non pagano le ricompense di staking quotidianamente. Di conseguenza, gli stakers devono aspettare per ricevere le loro ricompense.

Questo non dovrebbe influire sul tuo APY se fai “HOLD” e scommetti per l’intero anno. Tuttavia, ridurrà il tempo in cui puoi reinvestire i tuoi premi di staking per guadagnare più rendimento (tramite staking o distribuendo risorse nei protocolli DeFi).

Per mitigare gli effetti negativi della lunga durata delle ricompense sui rendimenti complessivi degli investimenti in criptovaluta, gli investitori possono scegliere di puntare asset che pagano ricompense di staking giornaliere.

Validator Risk

L’esecuzione di un nodo di convalida per lo stake di una criptovaluta richiede un know-how tecnico per garantire che non vi siano interruzioni nel processo di picchettamento. I nodi devono avere il 100% di uptime per garantire di massimizzare i rendimenti di staking.

Inoltre, nel caso in cui un nodo di convalida (erroneamente) si comporti in modo errato, potresti incorrere in sanzioni che influiranno sul rendimento complessivo dello staking. Nella peggiore delle ipotesi, i validatori potrebbero persino avere la loro puntata “tagliata”, a quel punto una parte dei gettoni puntati andrebbe persa.

Per mitigare i rischi associati allo staking utilizzando il proprio nodo di convalida, è possibile utilizzare un provider come Trust Wallet per delegare la propria puntata a un convalidatore di terze parti.

Costi dello strumento di convalida

Oltre al rischio di eseguire un nodo di convalida o utilizzare un servizio di terze parti per lo stake, ci sono dei costi coinvolti nello staking di criptovaluta.

L’esecuzione del proprio nodo di convalida comporterà costi per l’hardware e l’elettricità, mentre lo staking con un fornitore di terze parti in genere costa pochi punti percentuali delle ricompense di staking.

I costi sono qualcosa che gli investitori in criptovaluta devono tenere d’occhio per assicurarsi che non finiscano per mangiare troppo per puntare i rendimenti.

Smarrimento o furto

Infine, c’è sempre la possibilità che tu perda le chiavi private del tuo portafoglio o che i tuoi fondi vengano rubati se non presti adeguata attenzione alla sicurezza.

Indipendentemente dal fatto che tu stia effettuando picchettamento o semplicemente “HOLDing” delle tue risorse digitali, assicurarti di eseguire il backup del tuo portafoglio e archiviare le tue chiavi private in modo sicuro è fondamentale per l’archiviazione sicura delle risorse digitali.

Inoltre, è consigliabile effettuare lo stake utilizzando app in cui si detengono le chiavi private anziché utilizzare piattaforme di staking di terze parti custodite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.