NFTs la nuova arte moderna

NFTs la nuova arte moderna

NFTs la nuova arte moderna.

Questi token, noti come NFT (Token non fungibili), stanno fornendo la forza trainante nella digitalizzazione e nella protezione di oggetti rari e da collezione. Dai videogiochi agli immobili e all’arte, i progressi nella crittografia hanno consentito la creazione di identità digitali sicure e negoziabili per un’intera gamma di beni.

Una breve storia degli NFT

Una breve storia degli NFT

Il primo protocollo dedicato per rappresentare le risorse non fungibili è stato rilasciato nel gennaio 2018, noto come [ERC-721].

È stato costruito per la piattaforma Ethereum e differiva enormemente dai tipi di token e monete che erano già comuni sulla rete. Una moneta standard nel tuo portafoglio come Ether (ETH) è uguale e intercambiabile con l’ETH di qualcun altro.

1 ETH è uguale in tutto e per tutto ad un altro 1 ETH.

Questo è noto come fungibilità.

Lo stesso non si può dire però per i token ERC-721.

Ogni token ERC-721 è completamente unico.

Semplicemente non può essere scambiato con un altro ERC-721 identico perché sono intrinsecamente diversi e non fungibili.

Ma non confondiamoci, possono essere scambiati con altri gettoni o monete ovviamente.

Ma questo dipende dal valore che gli viene attribuito.

Quindi, cosa c’è da fare con un token completamente unico che beneficia anche della trasparenza, dell’immutabilità e della sicurezza della tecnologia blockchain? Fortunatamente per noi, molte cose incredibilmente interessanti.

Creatività sulla Blockchain

Creatività sulla Blockchain

L’NFT che rappresenta il token è anche pioniere nell’uso degli stati codificati GMT.

Il token è stato creato sul protocollo di Async Art e consente al proprietario del token di inserire il fuso orario in cui si trova attualmente il pezzo.

Durante le ore notturne, l’immagine visibile dell’NFT riflette uno stato oscuro come parte dell’idea concettuale dell’artista per il pezzo. Il progetto è interessante, innovativo e perspicace. L’NFT viene utilizzato qui come estensione del significato del Blocco 21.

Ma l’uso di un NFT stesso fornisce anche utilità insieme a un significato artistico.

Proteggere creatori e fornitori dalle frodi

Proteggere creatori e fornitori dalle frodi

Fondata nel 1846, M. Knoedler & Co. era stata una delle gallerie d’arte più longeve d’America.

Nell’arco di 15 anni ha collezionato oltre 60 milioni di dollari di vendite, vendendo pezzi di artisti prestigiosi come Jackson Pollock e Mark Rothko. L’unico problema, tuttavia, era che gran parte delle loro opere d’arte erano falsi, dipinte in un garage nel vicino Queens, a New York.

Stabilire l’autenticità è estremamente importante nel mondo dell’arte, dove vengono consegnate somme di denaro incredibilmente ingenti per pezzi “autentici”.

Quindi, mentre la NFT potrebbe aver iniziato con umili origini che includevano il commercio di gatti da collezione, ora stanno iniziando a fornire sicurezza e tranquillità agli investitori e ai collezionisti d’arte.

Per stabilire l’autenticità e la prova di proprietà, possiamo guardare ai seguenti due metodi:

Con l’arte fisica, un pezzo proveniente direttamente dall’artista stesso può avere il proprio NFT emesso.

Per i pezzi più vecchi, un perito può prima di tutto confermare la validità dell’arte e poi seguire lo stesso processo.

L’NFT agisce come un certificato di autenticità digitale sulla blockchain.

Questo può quindi essere collegato all’opera d’arte fisica off-chain attraverso una serie di metodi diversi. Ciò può includere l’uso di chip RFID o altri modi per archiviare i metadati.

Per l’arte digitale, più comunemente nota come oggetti da collezione, l’opera d’arte stessa è la NFT che viene scambiata.

Quando l’opera d’arte viene venduta o inviata a un altro collezionista, il token viene trasferito dal portafoglio del proprietario a quello del nuovo proprietario.

Non tutti i portafogli possono memorizzare i token ERC721, quindi dovrebbe essere utilizzato uno specializzato come Trust Wallet.

È importante comprendere l’aspetto da collezione dei token NFT per l’arte digitale. Ovviamente possiamo eseguire lo screenshot di qualsiasi pezzo di arte digitale che ci piace, ma questo non coglie il punto quando si tratta della collezionabilità del pezzo.

Rendere l’arte accessibile a tutti

Rendere l'arte accessibile a tutti

L’effetto a catena di questo metodo unico della proprietà digitale è che il mondo dell’acquisto e del collezionismo d’arte è stato aperto a tutti.

Entrare in una galleria d’arte e acquistare un dipinto prima aveva dei limiti significativi ad esso associati che non tutti possono superare.

Prezzo, posizione ed esclusività sociale hanno reso l’idea di possedere un dipinto adatto solo ai più privilegiati della società.

Gli NFT sono in grado di democratizzare l’esperienza dall’inizio alla fine.

Chiunque può ora sfogliare i contenuti di vaste gallerie d’arte comodamente da casa propria, come OpenSea.

Puoi persino acquistare azioni in una collezione d’arte con artisti del calibro di Monart.

La notizia migliore è che siamo solo all’inizio.

Abbiamo assistito a così tanti sviluppi nello spazio dal 2018 e possiamo solo aspettarci ulteriori cambiamenti nel modo in cui interagiamo e viviamo l’arte.

In sostanza, la NFT apre nuove strade alla nostra espressione creativa:NFTs la nuova arte moderna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.